FILM - Vivere la storia

Vai ai contenuti

Menu principale:

FILM



IN QUESTA PAGINA TROVERETE UNA CARRELLATA DEI FILM E DOCUMENTARI A CUI I MEMBRI DELLASSOCIAZIONE VLS HANNO PARTECIPATO COME ATTORI O COMPARSE OPPURE FORNENDO AUTOMEZZI DI SCENA.



                          ACROSS THE RIVER INTO THE TREES



Ambientato in Italia alla fine della seconda guerra mondiale, Acroos the River and Into the Trees (Di là dal fiume e tra gli alberi) racconta le vicende del colonnello dell’US Army Richard Cantwell, eroe di guerra che affronta la notizia della sua malattia terminale con stoico disprezzo. Determinato a trascorrere il fine settimana in solitudine, comanda un autista militare per facilitare quella che probabilmente è un’ultima battuta di caccia alle anatre e visitare i suoi vecchi luoghi di ritrovo a Venezia. Mentre i piani di Cantwell iniziano a svanire, un incontro casuale con una giovane contessa inizia ad accendere in lui la speranza di un rinnovamento. Across The River e Into The Trees cattura un fugace momento di immortalità in cui il tempo si è fermato. La storia contiene i grandi temi di Hemingway fra amore, guerra, giovinezza ed età.
Vivere la storia ha fornito tutti i mezzi miliari del film

 

                                      IN GUERRA PER AMORE



FILM PER IL CINEMA DIRETTO ED INTERPRETATO DA PIF (PIERFRANCESCO DILIBERTO) DEL 2016, RACCONTA I FATTI AVVENUTI NEL 1943, MENTRE IL MONDO È NEL PIENO DELLA SECONDA GUERRA MONDIALE, ARTURO VIVE LA SUA TRAVAGLIATA STORIA D'AMORE CON FLORA. I DUE SI AMANO MA LEI È LA PROMESSA SPOSA DEL FIGLIO DI UN IMPORTANTE BOSS DI NEW-YORK. PER POTERLA SPOSARE, ARTURO DEVE OTTENERE IL SÌ DEL PADRE DELLA SUA AMATA CHE VIVE IN UN PAESINO SICILIANO. ARTURO, CHE È UN GIOVANE SQUATTRINATO, HA UN SOLO MODO PER RAGGIUNGERE L'ISOLA: ARRUOLARSI NELL'ESERCITO AMERICANO CHE STA PREPARANDO LO SBARCO IN SICILIA.
VIVERE LA STORIA HA CONTRIBUITO CON ALCUNE COMPARSE CON UNIFORMI ED EQUIPAGGIAMENTO PROPRIO




IL DOCUMENTARIO DEL REGISTA MAURO VITTORIO QUATTRINA RIPERCORRE QUANTO SUCCESSO A SANTA GIUSTINA IN COLLE 70 ANNI FA, DAGLI SCONTRI TRA PARTIGIANI E TEDESCHI PRESSO VILLA CUSTOZA IL 26 APRILE DEL ‘45 NEI QUALI VENNERO COLPITI A MORTE 2 SOLDATI GERMANICI, AGLI EVENTI CHE NE SEGUIRONO E PORTARONO ALLA SPIETATA ESECUZIONE DI QUEL FATIDICO 27 APRILE, ALTERNANDO SCENE DI FICTION VERE E PROPRIE AL RACCONTO DEI TESTIMONI OCULARI ANCORA IN VITA. SULLA BASE DI DOCUMENTI FINORA INEDITI, VIENE INOLTRE PRESENTATA UNA RICOSTRUZIONE DELLE INCHIESTE CHE SEGUIRONO PER INDIVIDUARE I COLPEVOLI DELLA STRAGE, INCHIESTE CHE TUTTAVIA NON RIUSCIRONO MAI A FARE EMERGERE I RESPONSABILI VERI E PROPRI IN QUANTO VIZIATE SIN DAL PRINCIPIO DA ERRORI E DEPISTAGGI.



DOUMENTARIO DEL REGISTA MAURO VITTORIO QUATTRINA NARRA I RACCONTI DEGLI ABITANTI DI BARDOLINO SUGLI AVVENIMENTI AVVENUTI NEL FAMOSO PAESE IN RIVA AL LAGO DI GARDA DURANTE IL SECONDO CONFLITTO BELLICO E SUL FAMIGERATO AEREO RICOGNITORE DAGLI ABITANTI CHIAMATO IN GERGO "PIPPO". IL QUALE SORVOLAVA LE ZONE DA COLPIRE PRIMA DI OGNI INCURSIONE AEREA. IL DOCUMENTARIO RIPORTA FEDELMENTE I RACCONTI DEGLI ANZIANI E DELLE LORO DISAVVENTURE DURANTE I BOMBARDAMENTI.



DOCUMENTARIO DEL REGISTA MAURO VITTORIO QUATTRINA NARRA LE VICENDE AVVENUTE IN TRENTINO DURANTE LA SECONDA GUERRA MONDIALE: ANCHE LA VITA DEI TRENTINI HA CONOSCIUTO LA TRAGEDIA DEI BOMBARDAMENTI FATTA DI PAURA E DI MORTE, DI RAPIDE CORSE CERCANDO LA SALVEZZA VERSO I RIFUGI, DI CASE DISTRUTTE E DI MORSI DELLA FAME. ERA LA MISSIONE FONDAMENTALE DELL'AVIAZIONE ALLEATA CONTRASTARE LE TRUPPE TEDESCHE E DANNEGGIARE I RIFORNIMENTI DIRETTI VERSO LA LINEA GOTICA, E COMUNQUE VERSO IL NORD ITALIA, TRANSITANDO LUNGO LA STATALE E LA FERROVIA DEL BRENNERO. PER COMPIERLA VENNERO BOMBARDATI SISTEMATICAMENTE, PONTI, FERROVIE, STAZIONI, CENTRALI ELETTRICHE, TRASFORMATORI... E FURONO COLPITI ANCHE LE CITTÀ E I PAESI LUNGO LE VALLI DELL'ISARCO E DELL'ADIGE DAL BRENNERO FINO A VERONA.



D-DAY - LO SBARCO IN NORMANDIA. NOI ITALIANI C'ERAVAMO È UN DOCUMENTARIO DEL 2009 DIRETTO DA MAURO VITTORIO QUATTRINA, CHE RACCONTA, ATTRAVERSO UNA SERIE DI TESTIMONIANZE INEDITE E DI DOCUMENTAZIONE MAI VISTA PRIMA, DELLA PRESENZA ITALIANA IN NORMANDIA PRIMA E DURANTE LO SBARCO.
UN'ALTRA PRESENZA ITALIANA ERA QUELLA DEI COMBATTENTI: MOLTI ITALIANI ENTRARONO NELLA WEHRMACHT E NELLA LUFTWAFFE, SPECIALMENTE NELLE BATTERIE ANTIAEREE E COMBATTERONO FINO ALLA FINE DELLA GUERRA.
IL DOCUMENTARIO RACCOGLIE LA TESTIMONIANZA PARTICOLARE DI UN TENENTE ITALIANO CHE RACCONTA DI AVERE AVUTO FRA I SUOI SOLDATI L'ATTORE VERONESE WALTER CHIARI. UN'ALTRA PRESENZA ITALIANA ERA DOVUTA A ELEMENTI DELLA SAN MARCO CHE COMBATTERONO SULL'ISOLA DI CÉZEMBRE E SI ARRESERO SOLO DOPO L'USO DEL NAPALM DA PARTE DEGLI ALLEATI CHE CONCESSERO LORO L'ONORE DELLE ARMI.



DOCUMENTARIO DI MAURO VITTORIO QUATTRINA "DEPORTATO I 57633 VOGLIA DI NON MORIRE" TRATTO DALL'OMONIMO LIBRICINO RACCONTA LA STORIA DI FERDINANDO VALLETTI, GIOCATORE DI CALCIO PRIMA DELL'HELLAS VERONA, POI DEL MILAN, CHE ANDÒ A MAUTHAUSEN PERCHÈ PARTECIPÒ AGLI SCIOPERI DEL 1944 IN ALTA ITALIA. SI SALVÒ PERCHÈ FECE LA RISERVA NELLA SQUADRA DI FOOTBALL DELLE SS A MAUTHAUSE. DEFINITO UNO DEI MIGLIORI DOCUMENTARI SUI CAMPI DI CONCENTRAMENTO, VIENE QUI PRESENTATO NEI PRIMI TRE MINUTI DOPO LA SIGLA E L'INTRODUZIONE DEL PROCESSO DI NORIMBERGA.

 
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu